dairy products

Uno studio recente ha valutato se diverse classi di prodotti lattiero-caseari influenzino il rischio di pre-diabete e diabete negli adulti.

 

I latticini sono un importante gruppo alimentare e forniscono all’organismo i nutrienti necessari per una buona salute. Gli studi hanno dimostrato che le proteine del siero del latte, presenti nei prodotti caseari, possono influenzare il modo in cui l’insulina viene utilizzata nel corpo e possono aiutare a ridurre i livelli di zucchero nel sangue nei pazienti con diabete di tipo 2. Inoltre, i batteri presenti nei prodotti lattiero-caseari fermentati sono stati associati al miglioramento della salute dell’apparato digerente. Sebbene i prodotti lattiero-caseari abbiano benefici per la salute, la ricerca ha indicato una possibile relazione con il diabete di tipo 2 pre-diabete e di nuova diagnosi.

Prodotti lattiero-caseari e pre-diabete

Un articolo recentemente  pubblicato  sulla rivistaBritish Journal of Nutritionda ricercatori dei Paesi Bassi ha applicato i dati dello studio Lifelines Cohort per determinare gli effetti di diversi gruppi di prodotti lattiero-caseari sullo sviluppo del pre-diabete e del diabete. I 112.086 partecipanti inclusi nello studio hanno completato una valutazione dietetica per determinare il consumo di energia e di nutrienti. Ulteriori informazioni raccolte, tramite il completamento di questionari o misurazioni, includono il livello di istruzione, l’attività fisica, il comportamento al fumo, l’altezza, il peso, il colesterolo e la presenza di ipertensione o colesterolo alto. Gli adulti con diabete sono stati esclusi dallo studio. I ricercatori hanno misurato i livelli di zucchero nel sangue a digiuno e l’emoglobina glicata come risultati per lo studio. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29498341

I gruppi di prodotti lattiero-caseari analizzati nello studio erano:

  1. Scremato – compreso latte scremato e yogurt
  2. Semi-scremato – compreso latte parzialmente scremato e formaggio a bassa percentuale di grassi
  3. Pieno di grassi – tra cui latte intero, yogurt, formaggio grasso normale, crema, gelato a base di latte e latte al cioccolato
  4. Fermentato – tra cui formaggio cagliato / quark o latticello
  5. Prodotti lattiero-caseari non fermentati – compresi crema pasticcera e porridge.

Prodotti lattiero-caseari grassi possono aumentare il rischio di pre-diabete

I risultati hanno mostrato che i partecipanti che hanno consumato prodotti lattiero-caseari scremati, latticini fermentati, latticello e formaggi magri avevano percentuali più basse di pre-diabete rispetto ai partecipanti la cui dieta includeva più latticini grassi e non fermentati. Sebbene i risultati nel diabete di tipo 2 non fossero definitivi, i latticini grassi e non fermentati erano associati a una maggiore incidenza di diabete di tipo 2. Sulla base dei dati disponibili per lo studio, i ricercatori non sono stati in grado di determinare appieno se i risultati osservati fossero dovuti esclusivamente a prodotti lattiero-caseari o a causa di altri comportamenti legati allo stile di vita come un’alimentazione scorretta.

I latticini sono comuni nelle diete della maggioranza della popolazione. Da una ciotola di cereali per la colazione a una fetta di cheesecake come dessert dopo cena, molte persone consumano un prodotto caseario almeno una volta al giorno. Questo studio sottolinea l’importanza di selezionare prodotti caseari con un contenuto di grassi inferiore quando possibile, oltre a fare altre scelte alimentari salutari.

Scritto da Anuolu Banca-Oni, Pharm.D, CDE, BCGP
Tradotto da Francesco Faieta

Riferimenti bibliografici: Brouwer-Brolsma, EM, et al. (2018). Dairy Product Consumption Is Associated with Pre-Diabete s and Newly Diagnosed Type 2 Diabete s in the Lifelines Cohort Study. British Journal of Nutrition 119(4):442-455

Facebook Comments